CEMENTERIA CAGNANO APRE CANCELLI, ”CSS SICURO, AMBIENTE NOSTRA PRIORITA”’

--> Leggi l'articolo originale qui <--


L’AQUILA – Vista da lontano sembra un’astronave atterrata chissà da dove, tra i verdi boschi dell’alta valle dell’Aterno. Ma non è in realtà una presenza aliena, il cementificio Italsacci di Cagnano Amiterno, in provincia dell’Aquila, bensì un’impresa che ha quasi cento anni di storia, e che in un territorio colpito dal sisma del 2009 e poi da quello del 2016, offre oggi lavoro a 70 persone direttamente, a cui si aggiungono le 100 dell’indotto, producendo 600 mila tonnellate di cemento l’anno.

Attività finita nell’occhio del ciclone dei comitati ambientalisti, per aver cominciato, in parte, ad utilizzare Css, combustibile prodotto dalla frazione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *