COMUNE L’AQUILA: CENTRALINISTA IPOVEDENTE POTRA’ LAVORARE DA CASA

--> Leggi l'articolo originale qui <--


L’AQUILA – Un dipendente del Comune dell’Aquila, in particolare un centralinistra, potrà lavorare da casa per un anno.

La delibera, come riportato oggi dal quotidiano Il Centro, sul telelavoro era stata approvata dalla giunta comunale nel dicembre 2018, recependo l’articolo 1 della legge 191 del 1998 che prevede che “le amministrazioni pubbliche possono avvalersi di forme di lavoro a distanza, allo scopo di razionalizzare l’organizzazione del lavoro e di realizzare economie di gestione, attraverso l’impiego flessibile delle risorse umane”. 

La normativa contrattuale definisce il telelavoro “come modificazione del luogo di adempimento della prestazione lavorativa, in quanto questa, tramite l’ausilio di apparecchiature telematiche,…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *